Di base c’è… una sfoglia

24/01/2020

Sfoglia Torino nasce nel 1978 e affronta un mercato allora quasi inesplorato, accompagnando la diffusione dei semilavorati di pasta sfoglia, e in particolare dei vol au vent, da un consumo locale alla grande distribuzione nazionale. Nel 2000, infatti, l’azienda si sviluppa, passando da un impianto di 500 mq, con una lavorazione manuale ad opera dei titolari e di pochi dipendenti, a quello attuale esteso su una superficie di 6.000 mq. Oggi la struttura, moderna e automatizzata, conta 50 dipendenti, una produzione di circa 3.000 kg/ora e una distribuzione in tutta Italia oltre che in alcuni mercati europei. Nel 2017 Sfoglia Torino acquisisce le aziende Righi e Idea Quick, diventando così il player di riferimento per quanto concerne la produzione di pizzette, salatini, torte salate e vol au vent. La produzione, che unisce in un delicato equilibrio professionalità, alti livelli qualitativi in ambito igienico sanitario e di sicurezza sul lavoro, si svolge su più linee di lavorazione per ottenere semilavorati di pasta sfoglia cotti (vol au vent), prodotti da forno precotti surgelati (pizzette in pasta lievito) prodotti da forno surgelati crudi (sfoglia cruda, salatini, pizzette, torte salate e vol au vent), semilavorati di pasta frolla (tartellette, basi di frolla per torte e crostate), pasticceria secca. "La particolarità della produzione – chiarisce Paolo Marzano, direttore marketing di Sfoglia Torino - consiste nel predisporre con tecniche industriali automatizzate e materie prime di qualità, un prodotto con la stessa cura, caratteristiche e peculiarità di quando l’azienda ha cominciato artigianalmente a proporli, considerando primaria la qualità del prodotto e la soddisfazione del cliente". Sfoglia Torino mantiene ancora oggi una guida di tipo familiare, caratterizzata da: dinamismo, entusiasmo, forte leadership, voglia di crescere e migliorarsi. Nel tempo l’azienda ha investito e acquisito competenze, al fine di consolidare la posizione di rilievo raggiunta nel settore: per cultura imprenditoriale, obiettivi e priorità, si propone di incarnare lo spirito vincente del Made in Italy. "Attualmente siamo in grado di proporre al mercato moltissime soluzioni, sia per la GDO sia per il food service – afferma Marzano - e abbiamo una linea di prodotti completa su cui stiamo continuamente apportando migliorie, in modo da offrire ai clienti un prodotto in linea con le aspettative anche più esigenti". Altro aspetto su cui l’azienda lavora molto è l’attenzione all’impatto ambientale. A questo proposito, l’innovazione più importante ha riguardato i prodotti surgelati con packaging retail a marchio Righi. "Dopo mesi di studio – spiega Marzano - siamo riusciti a eliminare tutta la plastica dalle confezioni, adesso realizzate in carta riciclabile al 100 percento". Lo sforzo compiuto è stato molto apprezzato dai clienti oltre che, probabilmente, essere anche considerato d’esempio dai partner della GDO che affidano a Sfoglia Torino lo sviluppo delle loro private label. "Lo sviluppo futuro dell’azienda sarà certamente focalizzato sull’innovazione, per incrociare le richieste di mercato – conclude Marzano – ma ovviamente non posso sbilanciarmi sulle novità, sebbene possa dire che la nostra prossima linea, che sarà lanciata nel 2020, è rappresentata dai vol au vent ambient a marchio Righi, questo progetto ci consentirà di completare la nostra offerta".

 

 

 

Aziende in Evidenza